Era l'anno 1920, quando dalla Canottieri "Baldesio" una parte dei soci, circa 150, decise di separarsi, ed anche per ragioni logistiche di spazi, venne
dato il via alla creazione di una nuova società, il cui scopo principale era l'attività sportiva (canottaggio e nuovo in particolare).
Nasce ufficialmente il 6 Febbraio 1921, come Associazione a carattere sportivo, la Canottieri "L.Bissolati" con sede in Cremona.
La prima assemblea del Consiglio direttivo elegge come primo presidente Riccardo Monti, uomo sportivo, d'arte,scultore, caricaturista, con un
carattere forte e paziente, voleva una società sportiva efficiente, dinamica e pensò di "sfruttare" il fiume Po sotto l'aspetto sportivo e ludico.
La società Canottieri fu, sotto suo suggerimento, dedicata a Leonida Bissolati, artista come lui istintivo, uomo di cuore e di profondo spirito.

La prima  sede societaria era uno Chalet in legno, del quale potete vedere un disegno che fu inaugurato il 26 maggio del 1921.
Nel corso degli anni molte sono state le attività che hanno riguardato la creazione di strutture funzionali allo svolgimento delle attviità societarie, e
innumerevoli sono quelle sportive a vari livelli agonistici e amatoriali, attività ricreative e gestionali di una società, quale la C.L.B.
che conta ad oggi circa 4600 soci.

Ora la Società Canottieri Leonida Bissolati conta una serie di strutture attività sportive, agonistiche ed amatoriali, di elevatissimo livello.

Per approfondire le tematiche solo schematicamente e cronologicamente indicate sopra,
vi rimandiamo ai volumi presenti presso la segreteria della società.